La Fondazione Courmayeur Mont Blanc ha lo scopo principale di promuovere, sviluppare, coordinare, principalmente a Courmayeur, le ricerche, gli studi, le sperimentazioni, gli incontri per approfondire e diffondere la conoscenza dei temi giuridici ed economici nella società contemporanea con particolare riguardo ad un’ottica internazionale.

Crisi d'impresa. Prevenzione e gestione dei rischi: nuovo Codice e nuova cultura

Crisi d'impresa. Prevenzione e gestione dei rischi: nuovo Codice e nuova cultura

XXXIII Convegno di studio su Problemi attuali di diritto e procedura civile su Crisi d'impresa. Prevenzione e gestione dei rischi: nuovo Codice e nuova cultura in collaborazione con la Fondazione Centro nazionale di prevenzione e difesa sociale di Milano
Courmayeur, Complesso congressuale e cinematografico, 20-21 settembre 2019

Il Codice della Crisi d’impresa e dell’insolvenza, introdotto nel nostro ordinamento con il d.lgs. 12 gennaio 2019, n. 14, ha profondamente riformato l’intero sistema delle procedure concorsuali.

Il processo riformatore non è terminato: la parte più ampia del Codice entrerà in vigore tra diciotto mesi e, soprattutto, con la L. 8 marzo 2019, n. 20 il Governo è stato delegato ad adottare entro due anni disposizioni integrative e correttive. E’ quindi probabile che non poche modifiche, correzioni di rotta o vere e proprie innovazioni saranno ancora apportate.

Sono invece già entrate in vigore le norme relative agli assetti organizzativi, alla responsabilità degli amministratori e alla nomina degli organi di controllo nelle s.r.l..

Pertanto l’obiettivo primario della riforma consistente nella conservazione dell’azienda, qualora l’impresa non versi in stato di insolvenza irreversibile, perseguito introducendo un sistema strutturato di prevenzione della crisi, fondato su istituti diretti ad agevolarne l’emersione tempestiva è tema di stretta attualità.

In questa prospettiva le modifiche al Codice civile in tema di assetti organizzativi dell’impresa e di assetti organizzativi societari già in vigore rivestono un ruolo centrale. La riflessione sui profili giuridici degli assetti organizzativi – standard di adeguatezza, rapporto con la gestione dell’impresa, coordinamento con i sistemi di controllo, rilevanza della legislazione speciale – in stretto coordinamento con i profili aziendalistici, in particolare in materia di indicatori funzionali alla prevenzione della crisi, riveste un carattere di stretta attualità.

La proiezione verso i futuri istituti di composizione della crisi e gli istituti alternativi alla liquidazione giudiziale – nel confronto tra studiosi, professionisti, operatori, istituzioni – mira ad aprire la strada anche ad una “nuova cultura della crisi” fondata sulla gestione del rischio, la prevenzione tempestiva e il superamento della tradizionale antinomica opposizione tra fisiologia e patologia dell’impresa.

Il Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Aosta ha attribuito 10 crediti formativi (3 per la sessione mattutina del 20 settembre, 4 per la sessione pomeridiana del 20 settembre e 3 per la sessione del 21 settembre).

Il Consiglio dell’Ordine dei dottori commercialisti di Aosta ha attribuito 10 crediti formativi (3 per la sessione mattutina del 20 settembre, 3 per la sessione pomeridianadel 20 settembre e 4 per la sessione del 21 settembre).

Il Consiglio nazionale dei giornalisti ha attribuito 9 crediti formativi (3 per la sessione mattutina del 20 settembre, 3 per la sessione pomeridiana del 20 settembre e 3 per la sessione del 21 settembre).

Programma

Comunicato stampa

Rassegna stampa

Links

Le attività della Fondazione

Via Roma, 88/d - 11013 Courmayeur (AO) - Valle d'Aosta - I
Tel. +39 0165 84 64 98 - Fax +39 0165 84 59 19
E-mail: info@fondazionecourmayeur.it
PEC: info@pec.fondazionecourmayeur.it
C.F. 91016910076

I nostri uffici sono aperti
dal lunedì al venerdì dalle 08.00 alle 13.00 e dalle 13.30 alle 17.30